Nome completo
Zanetti, Guid'Antonio
 
Ruolo
Numismatico
 
Nazionalità
Italiana
 
Anno di nascita
1741
 
Luogo di nascita
 
Data di morte
03-10-1791
 
Luogo di morte
 
Biografia
Trasferitosi a Bologna con la famiglia a quindici anni, frequentò le scuole pubbliche dimostrando una grande destrezza nei calcoli matematici. A causa di un errore nella bottega del padre si appassionò allo studio delle monete. In seguito divenne computista presso il Banco di Bologna, ottenendone successivamente, grazie allo zelo dimostrato, anche la carica di direttore. Il suo tempo libero lo dedicò ai viaggi e alla ricerca di monete e medaglie, di cui divenne un vero e proprio collezionista. Dopo aver accumulato un immenso tesoro di materiali, portò avanti il progetto di creare un’ opera contenente la storia e l’illustrazione completa delle monete e zecche italiane del medioevo e moderne. Per questa impresa si fece aiutare da molti altri numismatici italiani, con cui mantenne una fitta corrispondenza. Il primo volume della “Nuova raccolta delle monete e zecche d’Italia” uscì a Bologna nel 1776, mentre il secondo uscì quattro anni dopo (1779), accrescendo ancora più la fama del suo autore, che, infatti, fu eletto Conservatore del Museo di antichità di Ferrara. Svolgendo questo incarico arricchì ancora di più la sua collezione, continuando la redazione della sua opera, di cui diede alle stampe negli anni 1783, 1786 e 1789 altri tre volumi. Nel 1791, a 50 anni, morì a causa di una febbre violenta, proprio mentre stava realizzando il sesto volume della raccolta.