Publications

Results 1-8 of 8 (Search time: 0.026 seconds).

PreviewIssue dateTitleFond RootJournal Fond RootAuthor(s)Other authorsDescriptionTypePhysical type
1ASUPv_Caduti_1915-1918_F5_0128.tif.jpg-Augusto ContiCaduti in guerra 1915-1918 Ecclesia, Clotilde Nome del padre e della madre: Sante Conti e Maria Albricci Luogo e data di nascita: Monza, 14 novembre 1891 Facoltà e anno di immatricolazione: Giurisprudenza, a.a. 1910-1911 Numero di matricola: 3392 Luogo e data di morte: Carnia (sepolto nel cimitero di S. Stefano di Cadore), 13 giugno 1915 Grado militare – corpo militare di appartenenza: sottotenente nel 3° Reggimento Alpini, Battaglione “Fenestrelle” Benemerenze e motivazioni: Medaglia d’argento per motu proprio di S. M. il Re “Durante un attacco effettuato da gruppi nemici, prima con fuoco violento poi alla baionetta, si slanciò contro di essi con pochi uomini, sostenendo accanita lotta corpo a corpo. Colpito da una granata, cadde sul campo, ma il suo valore e la sua prontezza valsero ad impedire la sorpresa avversaria, a salvare il reparto, a scacciare il nemico e a rendere possibile ad un altro plotone di accorrere a completare la vittoria (Notte dal 12 al 13 giugno 1915)”positivo
2ASUPv_Caduti_1915-1918_F2_0135.tif.jpg-Luigi BerniniCaduti in guerra 1915-1918 Ecclesia, Clotilde Nome del padre e della madre: Giuseppe Bernini e Elvira Verdi Luogo e data di nascita: Cicognola (Pavia), 29 dicembre 1893 Facoltà e anno di immatricolazione: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali (Ingegneria), a.a. 1912-1913 Numero di matricola: 3170 Luogo e data di morte: Ospedale seminario di Cremona, 10 luglio 1916 Benemerenze e motivazioni: Medaglia di bronzo al valore militare “Comandante di Sezione, dirigeva il tiro di un suo pezzo con calma e perizia sul bersaglio segnalatoli da Comandante della Batteria, continuandolo sotto il fuoco nemico fino ad avere assolto il suo compito. Ferito subito dopo da scheggia di proiettile di grosso calibro, dava bell’esempio di forza d’animo nel sopportare con calma il dolore – Monte Pasubio, 29 giugno 1916”positivo
3ASUPv_Caduti_1915-1918_F5_0213.tif.jpg-Carlo AmatiCaduti in guerra 1915-1918 Ecclesia, Clotilde Nome del padre e della madre: Umberto Amati e Emilia Alemanni Luogo e data di nascita: Milano, 30 settembre 1893 Facoltà e anno di immatricolazione: Scuola di Farmacia, a.a. 1913-1914 Numero di matricola: 2018 Luogo e data di morte: monte Podgora (Oslavia), 25 gennaio 1916 Grado militare – corpo militare di appartenenza: tenente nell’11° Reggimento Fanteria (Brigata “Casale”)positivo
4ASUPv_Caduti_1915-1918_F5_0227.tif.jpg-Giuseppe ResegottiCaduti in guerra 1915-1918 Ecclesia, Clotilde Nome del padre e della madre: Annibale Resegotti e Francesca Valle Luogo e data di nascita: Tromello (Pavia), 25 agosto 1918 Facoltà e anno di immatricolazione: Medicina e Chirurgia, a.a. 1916-1917 Numero di matricola: 1879 Luogo e data di morte: Celle (Hannover - Germania), 31 luglio 1918 Grado militare – corpo militare di appartenenza: aspirante sottotenente nel 20° Reggimento Bersaglieripositivo
5ST_MUGO_31_r.jpg.jpg-Gruppo dell’Associazione Subalterni dell’Ateneo pavese in posa davanti al monumento a Volta nel cortile del palazzo centrale dell'UniversitàFondo fotografico dell'Istituto di Patologia Generale Ecclesia, Clotilde Il primo seduto in prima fila da destra è Camillo Golgi, il terzo da sinistra è il tecnico e fedele collaboratore Domenico Germanò.positivo
6ASUPv_Caduti_1915-1918_F5_0196.tif.jpg-Valeriano RensiCaduti in guerra 1915-1918 Ecclesia, Clotilde Nome del padre e della madre: Pietro Rensi e Meltina Bellenghi Luogo e data di nascita: 24 giugno 1895, Mantova Facoltà e anno di immatricolazione: Giurisprudenza, a.a. 1913-1914 Numero di matricola: 3847 Luogo e data di morte: Carso, quota 144, 11 ottobre 1916 Grado militare – corpo militare di appartenenza: tenente di complemento nel 145° Reggimento Fanteria (Brigata “Catania”) Benemerenze e motivazioni: encomio solennepositivo
7ASUPv_Caduti_1915-1918_F2_0134.tif.jpg-Luigi BerniniCaduti in guerra 1915-1918 Ecclesia, Clotilde Nome del padre e della madre: Giuseppe Bernini e Elvira Verdi Luogo e data di nascita: Cicognola (Pavia), 29 dicembre 1893 Facoltà e anno di immatricolazione: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali (Ingegneria), a.a. 1912-1913 Numero di matricola: 3170 Luogo e data di morte: Ospedale seminario di Cremona, 10 luglio 1916 Benemerenze e motivazioni: Medaglia di bronzo al valore militare “Comandante di Sezione, dirigeva il tiro di un suo pezzo con calma e perizia sul bersaglio segnalatoli da Comandante della Batteria, continuandolo sotto il fuoco nemico fino ad avere assolto il suo compito. Ferito subito dopo da scheggia di proiettile di grosso calibro, dava bell’esempio di forza d’animo nel sopportare con calma il dolore – Monte Pasubio, 29 giugno 1916”positivo
8ASUPv_Caduti_1915-1918_F5_0186.tif.jpg-Ernesto RusconiCaduti in guerra 1915-1918 Ecclesia, Clotilde Nome del padre e della madre: Giuseppe Rusconi e Clarina Navaretti Luogo e data di nascita: Pavia, 9 ottobre 1897 Facoltà e anno di immatricolazione: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali (Ingegneria), a.a. 1916-1917 Numero di matricola: 3579 Luogo e data di morte: Monte Pasubio (Trento), 24 dicembre 1917 Grado militare – corpo militare di appartenenza: sottotenente nel 5° Reggimento Minatori del Genio Benemerenze e motivazioni: Medaglia d’argento al valor militare “Addetto ai lavori di contromina, pur conoscendo il gravissimo ed imminente pericolo di una minaccia nemica, dopo aver compiuto il suo turno di lavoro, insistentemente domandava e otteneva di rimanere al suo posto per accelerare il compimento dell’opera incuorando i suoi dipendenti con l’esempio della sua tenace abnegazione, finché lo scoppio della mina avversaria troncava la sua vita magnifico esempio di coraggio e di sacrificio”positivo