Loading... 13 0 20 0 false
sala_allievi (1).jpg picture
Name
Fondo di microscopia del Museo Camillo Golgi
Type
Fondo
Description
Il Museo Camillo Golgi espone una serie di strumenti utilizzati per le ricerche microscopiche nel laboratorio di Istologia e Patologia generale tra l’ultimo quarto del XIX e gli inizi del XX secolo. Si tratta di microscopi, microtomi e apparecchi per il disegno e la fotografia utilizzati all’interno del laboratorio da Camillo Golgi e dai suoi collaboratori e successori. Gli strumenti si legano agli studi e alle scoperte compiute da medici e scienziati di grande rilievo quali Adelchi Negri, Emilio Veratti, Aldo Perroncito. Alcuni oggetti del laboratorio legati a personaggi di spicco, primo fra tutti Golgi, confluirono, negli anni 30’ del secolo scorso, nella collezione di strumenti legati alle ricerche microscopiche oggi conservata presso il Museo per la Storia dell’Università strettamente connessa a quella preservata dal Museo Camillo Golgi.
Creation Time
2021-10-20T08:50:52.080Z
Leaf

Fond Items
(All)

Results 1-20 of 51 (Search time: 0.005 seconds).

PreviewIssue dateTitleFond RootJournal Fond RootAuthor(s)Other authorsDescriptionTypePhysical type
1MUS_7507.JPG.jpg-Camera lucida di OberhauserFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Oberhauser, Georges Lo strumento è un apparato da disegno, formato da due cilindri posti ad angolo retto. Il cilindro verticale penetra nel tubo del microscopio al posto dell'oculare. Contiene due prismi di dimensioni differenti.Camera lucida
2MUS_7508.jpg.jpg-Microscopio ZeissFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Zeiss, Carl Questa tipologia di microscopio si distingue per un tubo ottico più largo e l'inclinazione dello stativo a 90°. Sulla colonna, poggiante su una base a ferro di cavallo, si trovano lo specchietto girevole e l'apparecchio di illuminazione, composto dal condensatore di Abbe e dal diaframma a iride. Il tavolino quadrato è dotato di un piatto rotondo scorrevole e di una guida-oggetti che si muovono ortogonalmente tra loro.Microscopio
3MUS_7488.jpg.jpg-Microscopio ZeissFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Zeiss, Carl Lo strumento, che poggia su una base a ferro di cavallo, si compone di un apparecchio di illuminazione con condensatore Abbe e di un tubo ottico con revolver quadruplo. Presenta anche una vite micrometrica per la regolazione fine. Il tavolino rotondo è dotato di un piatto scorrevole e di un guida-oggetti che si muovono ortogonalmente tra loro. Il microscopio monta un oculare compensatore 18 e quattro obiettivi apocromatici e numerati (10, 20, 40, 90).Microscopio
4MUS_7453.JPG.jpg-Microscopio portatile VerickFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Verick, Constant Si tratta di un microscopio da viaggio ed è corredato della sua scatola originale. Presenta una base e uno specchio fissato ad un giunto girevole. La messa a fuoco grossolana si effettua facendo scorrere il tubo ottico, la regolazione fine invece è assicurata da una vite micrometrica. Il tavolino rettangolare non è dotato di dispositivi per fissare i vetrini. Il microscopio monta un oculare numerato 2 e un obiettivo numerato 7, oltre a due obiettivi numerati 3 e 4 contenuti nella scatola. Lo strumento è perfettamente richiudibile e collocabile nel suo contenitore.
5MUS_7460 (1).jpg.jpg-Visore stereoscopico di HolmesFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Holmes, Oliver Wendell, Sr. Lo strumento è costituito da una struttura in legno, a forma di croce, dotata di un manico ripiegabile per poterla reggere. Il lato lungo della croce porta all'estremità una mascherina, in legno, con un telaio in cui sono alloggiate due lenti convergenti separate da un setto. Il lato corto della croce ospita la stereoscopia ed è mobile lungo l'asse per garantire la messa a fuoco.Visore stereoscopico
6MUS_7477.JPG.jpg-Lente di BrückeFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Brücke, Ernst Wilhelm Von Su una base circolare di ottone è fissata un’asta verticale che termina con un'asticella orizzontale munita di un anello con chiusura a vite in cui è alloggiato un oculare posto in un tubo di ottone. Questo è inserito all'interno di un tubo concentrico di diametro inferiore.lente
7MUS_7546.JPG.jpg-Camera lucida Hartnack-PrazmowskiFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Hartnack E. & Prazmowsky A. Lo strumento è composto da un anello in ottone posizionabile sull'oculare e fissabile ad un braccio girevole. Sul braccio trovano posto due prismi triangolari, di dimensioni diverse.Camera lucida
8MUS_7542.JPG.jpg-Microtomo di SchanzeFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Schanze, M. Il microtomo è composto da una base rettangolare su cui sono poste una vaschetta che serve da sgocciolatoio e una struttura metallica. Questa struttura ospita da un lato un binario su cui scorre il carrello porta-lama e dall'altro un binario verticale entro cui scorre una piastra con la morsa porta-preparato. Completano la struttura un cerchio graduato e una leva che manovra direttamente la piastra.Microtomo
9MUS_7533.JPG.jpg-Microtomo a slitta Thoma – JungFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Thoma, Richard ; Jung, Rudolf Lo strumento è composto da una base rettangolare in ghisa su cui si erge perpendicolarmente una piastra, fornita di scala graduata. Sulla piastra poggiano due binari inclinati su cui scorrono l'oggetto da sezionare e il rasoio, fissato a un blocco metallico scorrevole. L'oggetto da sezionare, incluso in paraffina, viene posto all'interno di una cassettina in metallo alloggiata entro un contenitore.Microtomo
10MUS_7543.JPG.jpg-Apparato di rischiaramentoFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Lo strumento è costituito da una base in legno con due corpi poligonali alle estremità che fungono da poggia-mani. Ad essi, grazie a due squadrette in ottone, è fissata una piastra quadrata che ospita una lastra di vetro (qui mancante). Al di sotto della piastra, tra i due corpi poligonali, vi è uno specchietto regolabile.Apparato di rischiaramento
11MUS_7540.JPG.jpg-Microtomo di FritschFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Fritsch, Gustav Lo strumento consta di una base di metallo e di una piastra, posta perpendicolarmente ad essa e fornita di scala graduata. Sulla piastra si appoggiano due binari inclinati: su uno di essi scorre il rasoio (mancante in questo strumento) e sull'altro l'oggetto da sezionare. Un contenitore, che scorre grazie a una struttura inclinata parallela alla piastra, accoglie due cassettine in metallo, bloccate da viti.Microtomo
12MUS_7589.JPG.jpg-Visore stereoscopico di BrewsterFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Brewster, David Il visore è costituito da un prisma trapezoidale in legno recante una coppia di oculari sulla base minore. La base maggiore del visore è uno sportello di vetro smerigliato, incernierato e apribile. Sul lato superiore si apre uno sportello dotato di specchio. Sul lato vi sono una fessura per inserire l'immagine stereoscopica da visionare e una rotella che regola la distanza lenti-immagine stereoscopica.Visore stereoscopico
13MUS_7582.jpg.jpg-Microscopio ZeissFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Zeiss, Carl Lo strumento si compone di una colonna, poggiante su una base in ottone a ferro di cavallo, dove si trovano lo specchietto girevole e l'apparecchio di illuminazione, composto dal condensatore di Abbe e dal diaframma a iride. Il tavolino rotondo è provvisto di dispositivi per fissare i vetrini. Il tubo ottico reca un revolver triplo su cui sono montati due obiettivi firmati C. Zeiss Jena.Microscopio
14MUS_7604.JPG.jpg-Contaglobuli ThomaFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Thoma, Richard ; Koristka, Francesco Lo strumento consta di una camera in vetro, esattamente calibrata di profondità pari a 0,10 mm, sul cui fondo è inciso un reticolo costituito da 400 campi uguali per millimetri quadrati. Solitamente completano lo strumento due vetrini copri-oggetti a facce perfettamente piane e parallele e due pipette graduate per la misura e la diluizione del sangue. E' qui mancante la pipetta calibrata per la diluizione 1:10 per la conta dei globuli bianchi. E' presente invece quella calibrata per la diluizione 1:100 per contare i globuli rossi.Contaglobuli
15MUS_7600.JPG.jpg-Emometro di Fleisch-MiescherFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Fleischl, Ernst von Marxow ; Miescher, Friedrich ; Reichert, Carl Lo strumento si compone di un piede a ferro di cavallo che sostiene un tavolino e uno specchietto. Sul tavolino è posta una cameretta metallica, divisa in due metà uguali. Sotto al tavolino, scorre un telaio metallico dotato di scala graduata e contenente una sbarretta di vetro colorato. Solitamente questo tipo di emometro è corredato anche di una pipetta che consente di miscelare la soluzione del sangue da esaminare e di una lastra e di un altro diaframma, qui mancanti.Emometro
16MUS_7602.JPG.jpg-Orto-emometro normale di HelligeFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Hellige, Fritz L'apparecchio è composto da una scatola metallica, richiudibile con un coperchio a cerniera, che contiene un vetro colorato inalterabile e una vasca cuneiforme di vetro, movibile, a cui è associata una scala Sahli Wert. Nella parte frontale della scatola è presente un oculare per la comparazione.Orto-emometro
17MUS_7511.jpg.jpg-MicrospettroscopioFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Browing, John Lo strumento è formato da un prisma a visione diretta di Amici e da un secondo prisma di comparazione. Il prisma di Amici riceve la luce dallo specchio del microscopio, il prisma di comparazione la riceve da uno specchio laterale. La parte superiore dell'oculare è collegata a un tubo laterale recante una scala graduata che fornisce, per ogni zona dello spettro, la lunghezza d'onda in millesimi di millimetro.Microspettroscopio
18MUS_7483 (1).jpg.jpg-Microscopio SeibertFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Seibert, Wilhelm ; Seibert, Heinrich Il microscopio poggia su un piede a ferro di cavallo. Lo specchio è fissato ad un giunto girevole che permette di regolarne la posizione. Il tavolino, rettangolare, non presenta dispositivi per fissare i vetrini. Il microscopio monta un oculare numerato I e un obiettivo numerato V. E' corredato di una scatola, recante l'etichetta Obiettivi Prof. Golgi, che contiene 4 obiettivi.Microscopio
19MUS_7485.JPG.jpg-CromocitometroFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Bizzozero, Giulio Si tratta di uno strumento composto da due tubi, chiusi entrambi ad una stessa estremità da un disco di vetro e avvitabili tra di loro con i due dischi a reciproco contatto. Il tubo interno, graduato, presenta 7 linee circolari e parallele tra loro. Lo strumento è dotato anche di una lastra metallica con vetro campione, necessaria quando viene usato come cromometro.Cromocitometro
201638008.jpg.jpg-Microscopio KoristkaFondo di microscopia del Museo Camillo Golgi Koristka, Francesco Il microscopio presenta una inclinazione a cerniera e un piede a ferro di cavallo. Lo specchio è fissato ad un giunto girevole che permette di regolarne la posizione. Sopra lo specchio è collocato l’apparecchio di illuminazione che è composto da un condensatore di Abbe semplificato e da un diaframma a iride. Il tavolino rettangolare non è dotato di dispositivi per fissare i vetrini. Il tubo ottico, che presenta un revolver triplo e monta un oculare 3, si alza e si abbassa grazie a due viti laterali che mettono in moto una ruota dentata.Microscopio